The Total Site Il portale

Cattive frequentazioni 0

Cattive frequentazioni

Marino va dalla chiromante. Lei, tutta presa nella parte, gli stende la mano, se l’avvicina al viso e sbianca: –      Merda, merda veramente      –      Oh non dica così, signora chiromante, non dica così...

Brevi racconti liberi 0

Brevi racconti liberi

Il tubo cominciò a gonfiarsi nelle prime ore pomeridiane e continuò, infido e silenzioso, per tutto il pomeriggio. Era un tubo da 25, cioè aveva un diametro di 25 cm., e affiancato dal condotto...

Creare punti deboli 0

Creare punti deboli

“ Ho scoperto quasi per caso la storia di Francisco Pedras e, almeno all’inizio, non avrei mai pensato che avrebbe avuto degli sviluppi così incredibili. Era una mattinata di primavera di due anni fa....

Poesie molto libere 0

Poesie molto libere

  La sfortuna nera di suo nonno razzista   Suo nonno apparteneva al kkk la sera che si fulminò la lampadina sul comodino sfortuna nera nel buio la sostituì con una lampada a raggi...

Sapere la data della propria morte 0

Sapere la data della propria morte

PREMESSA   In un giorno di Aprile del 1310, l’alchimista Gregorio Plafondio ebbe una geniale intuizione. Era alle prese con formule aritmetiche e geometriche. Lo affascinava il fatto che le formule, indipendentemente dai valori...

Volevamo fargli un regalo 0

Volevamo fargli un regalo

Giuseppe aveva tanti problemi o, forse, ne aveva solo uno: depressione. Una vecchia storia di tentativi, di mezze guarigioni e di ricadute.Non potevamo sperare certo nella guarigione del nostro amico, ma potevamo. fargli un regalo....

La partita a briscola 0

La partita a briscola

–       Senti, ti iscrivi al torneo di briscola? –       Ma tu sei matto. A briscola sono una mezzasega. –       E dai, siamo in 63, ci manca solo uno per fare la trentaduesima coppia e...

Leggere il futuro col PC 0

Leggere il futuro col PC

" Sono il professor Federico Milandri ". " Venga si accomodi. Ero amico del povero Wallestein, gran brava persona, ma non ho capito cosa vuole sapere ". Mi portava in una stanza arredata come...